DNA della Musica

Perché la scienza è comprendere l’arte della Natura, passo dopo passo, ricerca dopo ricerca.

Lo scopo del progetto:

creare curiosità scientifica

Attraverso la musica e le arti visive vogliamo comunicare nozioni scientifiche attirando gli spettatori all'interno di un processo di divulgazione volto a creare desiderio di conoscenza.

In questo modo speriamo di stimolare nelle persone la ricerca di informazioni basate su letteratura scientifica.

La nascita dell'idea

Ogni organismo è particolare. Ognuno ha delle caratteristiche specifiche, che vengono riportate e tradotte dal DNA. Una molecola lunga e complessa che cela al suo interno l’enorme diversità del codice genetico.

E se fosse possibile suonare il codice genetico di un essere vivente come se fosse uno spartito musicale?


Forse vi sembrerà strano, ma non occorre essere l’Onnipotente né uno scienziato pazzo per rispondere a queste domande.


Siamo in Norvegia, nel 2018, quando il biologo Andrea Desiderato, durante un congresso scopre che è possibile convertire il DNA in note ben precise; quindi ognuno di noi, ogni animale, ogni filo d’erba, ha una “musica”, anzi delle musiche tutte sue.

La ricerca musicale e figurativa

Folgorato da questa idea, e grazie alla produzione dell’Associazione Culturale Clabs, ha riunito giovani professionisti provenienti da arti diverse tra loro, con l’obiettivo di far uscire la scienza dai libri e dai laboratori per diffonderla tra la gente!

Nulla di oscuro o magico... in effetti non vi è nulla di più scientifico e al tempo stesso artistico!

Il metodo

La ricerca musicale su un frammento del DNA viene fatta attraverso un algoritmo che lo converte in note, le quali vengono poi armonizzate dal compositore musicale che rende il tutto armonioso all’orecchio umano. Subito dopo parte la ricerca figurativa e narrativa per realizzare testi e video relativi a quanto ascoltato, volti a richiamare le suggestioni emotive presenti in ognuno di noi!

DNA Sonification

Il progetto di DNA della musica è stato possibile grazie al lavoro e sito di DNA Sonification del dott. Mark Temple della Western Sydney University.

A questo link sarà possibile ascoltare un suo progetto di sonificazione del Corona Virus: https://marktemple.bandcamp.com/album/coronacode-music-2

Qui invece potete leggere direttamente la pubblicazione scientifica: https://bmcbioinformatics.biomedcentral.com/articles/10.1186/s12859-017-1632-x